CAS

"L'AMMM si associa al messaggio di UNIMED, con cui da anni collabora, per ricordare un grande scrittore, Predrag Matvejević, che con, e non solo, ha descritto magistralmente il Mare Nostrum"

AMMM joins the message of UNIMED, with whom collaborates for several years now, in remembrance to the great writer Predrag Matvejević, author of “Breviario Mediterraneo” who so masterfully described the Mare Nostrum.

Messagio di / message by prof. Franco Rizzi, Segretario Generale UNIMED

Cari colleghi, cari amici,

purtroppo il giorno 2 febbraio è venuto a mancare un amico, Predrag Matvejević.

Un collega, un amico e uno scrittore. Ha sostenuto l’UNIMED sin dalla sua fondazione e ne ha capito sin da subito l’importanza e la visione.

Infaticabile conoscitore del Mediterraneo, curioso per natura e cosmopolita per esperienza, mi piace ricordarlo citando una pagina del suo capolavoro “Breviario Mediterraneo”:

Talvolta tutti i mari sembrano uno solo, specie quando la traversata è lunga; talvolta ognuno di essi è un altro mare. Il Mediterraneo è a un tempo simile e in altro diverso a sé stesso.

Partiamo per esempio dall'Adriatico, dalla sua sponda orientale. La costa settentrionale, da Malaga al Bosforo, è più vicina e accessibile a chi si muove da qui. Sulla sponda meridionale, da Haifa a Ceuta, ci sono meno golfi e porti. Girando per le isole, ho cercato di scoprirne le somiglianze e le diversità. Ho avuto modo di raffrontare la Sicilia e la Corsica, Maiorca e Minorca. Non sono sceso a terra dappertutto. Mi sono fermato soprattutto alle foci dei fiumi. E difficile conoscere l'intero Mediterraneo.

 Alcuni naviganti prima o poi tornano, gli altri partono per sempre. Si distinguono le navigazioni dopo le quali guardiamo le cose in modo differente, in particolare quelle dopo le quali vediamo diversamente anche il nostro passato, e persino il mare. Tali percorsi stanno all'inizio e alla fine di ogni racconto sul Mediterraneo.

Il mare e la sponda, le isole nel mare e i porti sulla sponda, le immagini che ci offrono gli uni e gli altri cambiano nel corso dei peripli e durante gli approdi. Il Mediterraneo rimane lo stesso, noi invece no.